Il 9 maggio 2023 si festeggia la festa dell’Europa, occasione per celebrare la pace e l’unità in Europa. La data ricorda l’anniversario della storica dichiarazione di Schuman, un discorso a Parigi, nel 1950, in cui l’allora ministro degli Esteri francese Robert Schuman espose la sua idea di una nuova forma di cooperazione politica per l’Europa, che avrebbe reso impensabile una guerra tra le nazioni europee.

La sua ambizione era creare un’istituzione europea che avrebbe messo in comune e gestito la produzione del carbone e dell’acciaio. Il trattato che dava vita ad una simile istituzione, la CECA, fu firmato appena un anno dopo, nel 1951. La proposta di Schuman è considerata l’atto di nascita dell’Unione europea.

Annualmente le Istituzioni europee celebrano questa data del 9 maggio -festa dell’Europa- e, agli inizi di maggio le istituzioni dell’UE aprono al grande pubblico le porte delle loro sedi di Bruxelles e Strasburgo. Gli uffici locali dell’UE in Europa e nel resto del mondo organizzano serie di attività ed eventi per un pubblico di tutte le età.

GLI ARGOMENTI PREMINENTI CHE VERRANNO TRATTATI NELLA TERZA EDIZIONE ORGANIZZATA DA #DICULTHER DELLA FESTA DELL’EUROPA PER IL 9 MAGGIO 2023, SARANNO RIFERITI AL TEMA:

Cultura Digitale come fattore di sviluppo del Paese e dell’Europa per un nuovo Bauhaus europeo

PROGRAMMA (in corso di definizione)

NOTA:

La certificazione della partecipazione alla giornata del 9 maggio sarà resa disponibile, gratuitamente, esclusivamente ai docenti, alle studentesse e agli studenti che seguiranno le istruzioni riportate nel #DiCultHerDigitalBadge.