coordinamento scientifico a cura di Daniela Calanca, UniBO

L’iniziativa fa riferimento al Progetto “Patrimonio culturale digitale della moda”, nell’ambito più generale dei processi di applicazione delle tecnologie dell’informazione ai beni culturali, con l’obiettivo di:

1. esplorare le reali interconnessioni tra pratiche conservative, metodologie di descrizione, inventariazione, catalogazione e valorizzazione di musei, archivi e biblioteche del costume e della moda;

2. progettare una conoscenza aggregata del patrimonio della moda e del costume, della loro multiforme documentazione storica;

3. Coinvolgere un primo gruppo di studiosi, operatori e istituzioni interessate al fine di promuovere la formazione di una consapevole comunità patrimoniale.

In particolare, il progetto riguarda:

  1.  L’avvio della comunità patrimonialeDiCultHer-Faro-Moda” che prevede le seguenti attività:
    • a. lo studio e l’analisi delle reali interconnessioni tra pratiche conservative, metodologie di descrizione, inventariazione, catalogazione e valorizzazione di musei, archivi e biblioteche del costume e della moda;
    • b. la progettazione di una conoscenza aggregata del patrimonio della moda e del costume, della loro multiforme documentazione storica;
    • c. la progettazione e realizzazione di una esposizione virtuale.
  2. Una serie di Webinar di approfondimento da ottobre 2022 a maggio 2023
    • 28 Ottobre 2022 Moda e Costume nel Patrimonio Culturale
    • 18 Novembre 2022: Archivi, Biblioteche e Musei
    • 16 Dicembre 2022: Aziende e Imprese della Moda
    • 20 Gennaio 2023: Moda, giornalismo e comunicazione
    • 24 Febbraio 2023: Creatività, Arte e Cultura
    • 24 Marzo 2023: Mostre e Collezioni Digitali
    • 28 Aprile 2023: Archivi digitali della Moda
    • 19 Maggio 2023: Culture Digitali della Moda e Comunità Patrimoniale Internazionale

******************

Attuazione – Dove:

Presso ciascuna Sede Scolastica e/o luogo della cultura (museo, biblioteca, archivio, etc.)  aderente all’iniziativa o durante un Evento ad hoc organizzato sul proprio territorio.

Attuazione – Cosa:

Produzione di un RISULTATO, appartenente ad una delle seguenti tipologie:

  • servizi e/o prodotti (soluzioni, percorsi, video, audioguide, oggetti multimediali, installazioni AR, etc.)
  • strumenti (applicazioni, dispositivi, etc.)
  • metodi e strumenti per favorire l’approccio più ampio di pubblico (con attenzione all’inclusione dei ‘non pubblici’, ‘Soggetti Fragili’…) al patrimonio culturale tangibile, intangibile, digitale
  • interventi innovativi per mappare, rendere accessibile, sostenere, promuovere, valorizzare e monitorare il patrimonio culturale dei territori

Attuazione – Come e Quando:

  1. Iscrizione di ciascun Team (ogni Scuola potrà proporne uno o più Team e partecipare ad una o più SFIDE) utilizzando il MODULO per l’iscrizione alla singola SFIDA, selezionando la SFIDA n. 9
  2. Attuazione della SFIDA per la realizzazione del RISULTATO da parte del Team scolastico con la più ampia libertà di scelta di tempi e modi.
  3. Trasmissione del RISULTATO con una mail all’indirizzo hackcultura@diculther.it entro il giorno 30 aprile 2023 (se il RISULTATO è già pubblicato in rete va trasmesso il suo indirizzo, se il RISULTATO non è pubblicato in rete va trasmesso tramite un servizio di trasferimento File di grandi dimensioni).
  4. Presentazione (organizzata da #DiCultHer che prenderà contatto con Docente di riferimento) del RISULTATO nel corso della quinta edizione della “Rassegna dei prodotti realizzati sui temi del Digital Cultural Heritage dalle scuole italiane” #RassegnaDCH2023 (13 al 14 maggio 2023)

Certificazione

La certificazione della partecipazione alle iniziative previste nel Progetto “Moda e Patrimonio Culturale”, sarà resa disponibile, gratuitamente, esclusivamente ai docenti, alle studentesse e agli studenti che seguendo le istruzioni riportate nel #DiCultHerDigitalBadge.