Warning: file_get_contents(/web/htdocs/www.diculther.it/home/wp-content/plugins/themeisle-companion/vendor/codeinwp/themeisle-content-forms/composer.json): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.diculther.it/home/wp-content/plugins/themeisle-companion/vendor/codeinwp/themeisle-content-forms/load.php on line 64

MATERA / 11-12 APRILE 2019 (Programma) (Iscrizione)

TRANI / 13 APRILE 2019 (Programma)

CATANZARO / 15-16 APRILE 2019 (Programma)

Il messaggio che il Presidente del Consiglio dei Ministri, Prof. Giuseppe Conte ha ritenuto di inviarci per l’incontro di Matera dell’11 e 12 Aprile pv., ci carica di ulteriore responsabilità nei confronti dei ragazzi  impegnati per la diffusione della cultura digitale e la valorizzazione del patrimonio culturale nazionale: “L’AMBIZIOSO PROGETTO DI REALIZZARE INTEGRAZIONE FRA I TRADIZIONALI SAPERI UMANISTICI E L’USO RESPONSABILE DEL DIGITALE, UTILIZZANDO I GIOVANI COME “VETTORI” PER COINVOLGERE LE DIVERSE FASCE DI POPOLAZIONE, ALTRIMENTI DISTANTI DAL PATRIMONIO CULTURALE NAZIONALE, NON PUÒ CHE SUSCITARE IL MIO PIÙ VIVO INTERESSE E APPREZZAMENTO”.

Un messaggio che interpreta il senso dell’agire del Network DiCultHer e gli obiettivi degli appuntamenti in programma durante la quarta edizione della Settimana delle Culture Digitali “Antonio Ruberti” (8-14 Aprile 2019) per dare voce e attenzione al protagonismo del nostro sistema scolastico e ai nostri ragazzi che hanno raccolto le sfide sottese ad #HackCultura2019, il primo Hackathon per la “titolarità culturale”, la conoscenza e la ‘presa in carico’ del patrimonio culturale nazionale.

Matera, l’11 e 12 Aprile 2019, con la prima rassegna dei prodotti realizzati sui temi del Digital Cultural Heritage dalle Scuole italiane, Trani il 13, presso il Polo Museale, con l’evento dal titolo “Scuola e DiCultHer insieme per la titolarità culturale degli studenti. Patrimonio culturale, sviluppo territoriale, cittadinanza e digitale” e il 15 e 16 a Catanzaro, presso il Teatro Politeama, con l’evento dal titoloPNSD on the Road – La bellezza salverà il mondo”, quali ulteriori  momenti di confronto con al centro la ‘creatività’ dei giovani per affrontare, mediante l’uso consapevole del digitale e con approcci innovativi, la conoscenza, l’accesso partecipato e la valorizzazione del Digital Cultural Heritage, con l’obiettivo di proseguire un percorso per la costruzione di “contenitori di patrimoni digitali scolastici” stabili e di riferimento, in collaborazione con le Istituzioni nazionali ed europee preposte alla conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale (ICCU, ICSBA, EUROPEANA, INDIRE).

L’incontro di Matera, con la prima rassegna dei prodotti realizzati sui temi del Digital Cultural Heritage dalle Scuole che hanno aderito ad #HackCultura2019, sarà inoltre l’occasione per discutere la prospettiva di realizzare nel Mezzogiorno d’Italia una rassegna permanente su questi temi.

L’intento è quello di creare un appuntamento culturale ricorrente per il Paese, per sostenere il protagonismo delle Scuole e dei ragazzi nell’era digitale e per la realizzazione del “Laboratorio ScuolaMatera2019”  a supporto della progettazione di iniziative formative, educative e di aggiornamento professionale per Docenti nel settore del Digital Cultural Heritage, cosi come previsto nel Protocollo d’Intesa DiCultHer-USR Basilicata in atto e nella programmazione delle attività di DiCultHer sin dalla sua fondazione nel 2015.

Il nome che si è scelto di dare alla rassegna ne esprime lo spirito: favorire un rinascimento culturale e digitale, una nuova “Megàle Hellàs”, che sappia raccogliere la straordinaria eredità culturale di questo territorio, accrescendola grazie alla creatività dei suoi giovani e valorizzandola col coinvolgimento delle «comunità di patrimonio», nello spirito della Convenzione di Faro.

Nel corso dell’incontro di Matera sarà inoltre presentato il libro “Scienza Nuova. Ontologia della trasformazione digitale” di Maurizio Ferraris e Germano Paini, e siglato un importante Accordo Quadro tra l’Istituto centrale per i beni sonori ed audiovisivi (ICBSA) e la rete DiCultHer per “sensibilizzare, formare, trasferire i risultati della ricerca, promuovere servizi e buone prassi avanzate nel campo dei documenti sonori ed audiovisivi basate sull’uso del digitale”.

Per partecipare all’incontro di Matera è indispensabile iscriversi nella pagina: Modulo iscrizione Matera

Per segnalare l’eventuale intenzione di proporre il RISULTATO alla Prima Rassegna dei prodotti realizzati dalle Scuole italiane sui temi del Digital Cultural Heritage che si svolgerà a Matera nei giorni 11 e 12 aprile 2019 è necessario inviare una mail a hackcultura@diculther.it .

Categorie: NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: